BENESSERE IN UFFICIO: SENSAZIONI OLFATTIVE

Alla base del miglioramento aziendale ci sono i singoli individui e il loro benessere. 

Una particolare attenzione agli spazi di lavoro, alla luce, ai suoni è essenziale per creare il giusto equilibrio e favorire l’incremento della produttività, ma per raggiungere il vero successo ci vuole fiuto!

Uno degli elementi fondamentali che in molti sottovalutano, infatti, sono proprio gli odori. 

Spesso non ce ne rendiamo pienamente conto, ma, come accade con vista e udito, anche l’olfatto condiziona le nostre giornate suscitando stati d’animo e sensazioni che hanno un impatto significativo sulla qualità del lavoro e sul rapporto tra colleghi.

Numerosi studi, tra cui quelli della Worktech Academy, dimostrano che ci sono particolari aromi che andrebbero introdotti nell’ambiente lavorativo in quanto stimolerebbero la concentrazione e le risposte cognitive personali:  

– il limone riduce i livelli di stress e migliora l’umore;
– l’arancia riduce l’ansia e rinvigorisce;
– la lavanda intensifica i livelli di fiducia e riduce lo stress;
– la cannella e la vaniglia migliorano lo sviluppo creativo.

Queste sono solo alcune delle fragranze alla base del profumo del successo. Resine, spezie e piante aromatiche vengono usate fin dall’antichità per le loro proprietà organolettiche e trovano la loro massima espressione nell’aromaterapia, che con l’uso di oli essenziali aiuta a purificare l’aria e contribuisce a riequilibrare l’atmosfera che ci circonda.

Una delle soluzioni ideali per un luogo di lavoro più armonioso e produttivo è sicuramente quella di mettere in pratica l’aromaterapia in ufficio, investendo in diffusori aromatici per l’ambiente per creare il giusto mix adatto alle esigenze sia dei dipendenti che dell’azienda. 


Related Posts