Il futuro del posto di avoro

La rivoluzione tecnologica ha cambiato da tempo il modo in cui lavoriamo. Il futuro design del posto di lavoro avrà un aspetto molto diverso da quello di oggi. Di seguito riportiamo alcune tendenze importanti che avranno un grande impatto sul modo in cui lavoriamo.

La geografia non è più un punto cardine: la vera chiave consiste nell’ identificare il talento e mantenerlo, ovunque esso si trovi. Questa crescente apertura e connessione ha creato un’area di forte interesse: la diversità.

L’uguaglianza del design e gli ambienti inclusivi saranno una cosa scontata in tutti i luoghi di lavoro e possiamo individuare tre grandi cambiamenti in atto.

1. Per la prima volta nella storia, avremo quattro generazioni che lavoreranno fianco a fianco, il che significa che i loro diversi modi di pensare e agire devono essere presi in considerazione nella progettazione degli ambienti di lavoro.

2. La lotta per l’uguaglianza tra donne e uomini nella nostra vita professionale sta entrando in una nuova fase. Mettere in discussione lo status quo del design esistente da una prospettiva di genere sarà un motore per creare un ambiente di lavoro veramente inclusivo.

3. Ognuno ha un modo diverso di pensare per trovare soluzioni e risolvere problemi. Una differenza principale è quella tra la personalità introversa e quella estroversa, e il futuro posto di lavoro dovrebbe soddisfare entrambi.

Questi tre cambiamenti guidano la domanda di un design che soddisfi tutti i tipi di differenze fisiche, sottolineando al contempo la necessità di un design inclusivo.

Creando luoghi di lavoro ergonomici che fanno muovere attivamente gli utenti, come scrivanie da seduti/in piedi e sedie ergonomiche da ufficio.

Come possiamo offrire un ambiente di lavoro consapevole quando la tecnologia si sta evolvendo a un ritmo incessante, capovolgendo la situazione lavorativa per la maggior parte delle persone? La ricerca mostra che gli uffici noiosi che non funzionano rappresentano un vero e proprio rischio per la salute e comportano più giorni di assenza dal lavoro per malattia. Ciò che ci circonda ha il maggiore impatto sul nostro cervello. In un ambiente di lavoro consapevole in cui le persone sono al centro, c’è la consapevolezza che i valori “soft” svolgono un ruolo vitale quando si tratta di benessere e che il design e la psicologia sono interconnessi.

La soluzione ovvia è mettere a fuoco i requisiti e le esigenze del singolo dipendente, lasciando che le persone scelgano le proprie combinazioni di interazioni e ambienti di lavoro.

I futuri spazi di lavoro aziendali avranno un aspetto e funzioneranno in modi fondamentalmente diversi da come erano in passato. Internet delle cose, connettività e big data ci stanno liberando dalla geografia consentendoci di muoverci liberamente. L’ufficio tradizionale sta lentamente scomparendo e le aziende di successo devono essere aperte ad accettare molte diverse soluzioni di lavoro. Improvvisamente tutti i rigidi requisiti per i cavi per computer standardizzati, i pannelli del pavimento, l’illuminazione e l’aria condizionata sono svaniti. Gli ambienti di lavoro del futuro saranno caratterizzati da ambienti di lavoro personalizzati pensando alle persone e non all’hardware. L’obiettivo è creare ambienti il ​​più possibile interattivi.

Costruire un posto di lavoro moderno è un processo lungo per l’intera azienda. Per costruire un’organizzazione collaborativa è necessario coltivare una cultura collaborativa. Non esiste una formula semplice, la sfida che dobbiamo affrontare è prendere tutte le sfaccettature di un’azienda e adattare gli spazi di conseguenza. Organizzazione, tecnologia e leadership devono svolgere un ruolo nel processo. Ciò significa anche che le organizzazioni dovranno adattare e progettare i propri luoghi di lavoro fisici con spazi multiuso, zone designate e tecnologie aggiornate.

Perché dovremmo accontentarci di arredi noiosi e schedari di metallo grigio solo perché siamo al lavoro? Invece i nostri luoghi di lavoro devono essere sempre più simili a casa per attrarre dipendenti qualificati e offrire a liberi professionisti e lavoratori temporanei l’opportunità di integrarsi con il personale dell’azienda.

Le persone vogliono che i loro luoghi di lavoro offrano gli stessi comfort che avrebbero a casa, indipendentemente dal fatto che si tratti di avere un posto dove riporre le proprie cose, lasciare spazio personale o creare un senso di comunità.


Related Posts