Siete pronti a come cambierà il modo di lavorare nel futuro?

Il mondo del lavoro sta cambiando molto rapidamente. Sistemi digitalizzati e robotizzati possono ora fornire le notizie, assistervi in negozi e ristoranti, sollevare un paziente da una sedia o da un letto o persino essere il vostro terapista. Più del 70% delle persone in tutto il mondo lavora in remoto almeno una volta alla settimana.

All’avanzare della tecnologia avanzano le aziende alla ricerca di altri modi per controllare i costi e aumentare il loro vantaggio competitivo. I lavoratori dovrebbero pertanto aspettarsi una maggiore interazione con l’intelligenza artificiale (AI), la reingegnerizzazione del lavoro e la necessità di trovare nuovi modi per garantire connessioni umane significative in una cultura virtuale:

1. Interagire con l’IA

La maggior parte di noi interagisce quotidianamente con l’IA. Pensate solamente alle molte interazioni con i call-center oppure ai processi di candidatura, per citarne alcuni.

L’intelligenza artificiale si sta inserendo in quasi tutto ciò che gli umani fanno oggi, soprattutto nel modo in cui lavoriamo e comunichiamo.

Oggi, nei luoghi di lavoro avanzati, l’IA e altre tecnologie aiutano comunemente le persone nel loro lavoro. Mentre questa è un’impressionante dinamica da seguire per evolversi, l’introduzione dell’intelligenza artificiale nei luoghi di lavoro cambierà radicalmente i rapporti di lavoro tra le persone.

Nelle organizzazioni che abbracciano la sinergia tra uomo e macchina, potresti non essere più in grado di uscire a pranzo con i tuoi “colleghi” o capi, poiché gli stessi potrebbero essere digitali. La vera domanda è: l’interazione dell’IA può aiutare gli umani a svilupparsi e migliorare all’interno dei posti di lavoro?

L’intelligenza artificiale è pronta a trasformare la comunicazione umana in molti modi. Ha il potenziale per migliorare la fiducia e il senso di realizzazione di una persona, aumentare l’impegno dei soggetti, aumentare l’impatto di un messaggio, ridurre il tempo necessario per consegnare un messaggio e migliorare l’efficienza aziendale complessiva.

I lavoratori del futuro dovranno sentirsi a proprio agio con l’idea che l’IA fornisca feedback sulle prestazioni, sviluppo personale, coaching e valutazione.

2. A distanza di lavoro

Se avete mai avuto la possibilità di lavorare in remoto, ne avete sperimentato i vantaggi: flessibilità e integrazione tra lavoro e vita privata, riduzione dei costi di pendolarismo e pasti, miglioramento della produttività, minore impatto ambientale, stile di vita e scelta geografica e relazioni familiari più strette. Per le organizzazioni i vantaggi includono una maggiore attrazione, coinvolgimento e fidelizzazione dei dipendenti più validi. Tuttavia, lavorare in remoto può anche presentare delle sfide. I lavoratori in remoto hanno una minore interazione con i colleghi e quindi perdono i benefici di conversazioni improvvisate in corridoio che possono fornire informazioni utili. Coloro che lavorano fuori dall’ufficio potrebbero non essere in contatto con le opportunità di promozione e potrebbero non aver avuto un faccia a faccia significativo con quelli che valutano il pool di candidati interni.

In linea con l’evoluzione del lavoro da remoto e delle operazioni virtuali, i lavoratori dovranno imparare a brillare e rimanere connessi attraverso schermi o immagini olografiche anziché attraverso interazioni di persona.

Quando si tratta di interazioni con lo schermo, i dipendenti dovranno adattare le loro aree di lavoro remote per la massima efficacia e apprendere le basi del video per assicurarsi che il loro talento venga notato. Dovranno prendere in considerazione elementi come la configurazione dell’area di lavoro, lo sfondo, l’illuminazione e il posizionamento del dispositivo.

3. Mantenimento di connessioni umane significative

In futuro molta solitudine potrebbe derivare dal vuoto della significativa interazione umana creata dalla nostra partnership con macchine simili a esseri umani o organizzazioni virtuali. Per quanto possano essere performanti, social media e schermi video, non sostituiscono il nostro bisogno fondamentale di intimità umana: la maggior parte di queste piattaforme tecnologiche offre al massimo connessioni superficiali che potrebbero influenzare i sentimenti come la depressione .

Man mano che le interazioni mediate dalla tecnologia diventano la norma e poiché lavorare da soli e fisicamente da soli si trasformano in realtà per molti, trovare modi di connettersi con gli altri sarà fondamentale per il nostro benessere mentale ed emotivo. Per garantire queste connessioni, i lavoratori del futuro dovranno cercare e pianificare interazioni significative oltre a testi, e-mail e social media.

Pianificare pranzi regolari con colleghi, amici o familiari che si trovano nelle vicinanze visitare gli uffici della tua azienda.

Ad oggi ancora tutto questo non si è ancora concretizzato ed i luoghi di lavoro tradizionali, ricchi di stimoli ed interazioni sociali, sono ancora il fulcro delle attività… ma sempre meglio guardare avanti!


Related Posts